Camusso

Da Repubblica.it dell’8 maggio 2010:
«Guglielmo Epifani resta segretario generale della Cgil (…) fino al 20 settembre (…). Il successore più probabile è il segretario confederale Susanna Camusso».

Da la Repubblica del 6 maggio 1994:
«Susanna Camusso, della segreteria nazionale Fiom. Lei, la giovane signora di ferro delle trattative Fiat che tanti grattacapi ha dato a Romiti, non crede “ai partiti con dentro i sindacati”. Meglio, spiega, curvare la schiena e lavorare all’ingegneria del Partito Democratico, “perché se non si batte questa strada la sinistra è destinata ad essere sconfitta sempre, meglio rinunciare a portarsi appresso forze come Rifondazione, per candidarsi esplicitamente a governare questo paese, rompendo con il passato, e smettendola di presentarci come il partito dei sacrifici”. Perso il pezzo di Rifondazione, per Susanna Camusso la sinistra dovrebbe puntare sul mondo cattolico: “Nel Partito Democratico mi piacerebbe ci fosse Martinazzoli, ma senza portarsi dietro Formigoni. Il Pds deve completare la sua evoluzione, e tutti noi dobbiamo puntare ai Progressisti senza tessere, a quelli che hanno deciso le elezioni per i sindaci a Venezia, a Torino, a Genova. L’importante è smetterla di ragionare sulla base di schieramenti politici che non esistono più”».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...