Aspettando un “deus ex-machina”

Sara perché l’orologio è circolare, ma sembra quasi di ripeterci nelle nostre azioni. Non si tratta di fare di conti con la routine o con il monotono alternarsi del giorno con la notte, piuttosto con il susseguirsi degli eventi della vita che a lungo andare fanno di noi degli stock character o giù di lì. Facendo il punto della situazione, non sarà difficile ricordare i saluti di giugno a tempi migliori e gli stessi tempi migliori che al solilo ingannano e sfuggono con la stessa rapidità di un miraggio da deserto. Ora siamo di nuovo qua, carichi di delusioni (per via anche del miraggio) e con le stesse espressioni di ipocrisia che rivolgiamo a noi stessi quando pensiamo all’ennesimo “stavolta…”. Cambiano le targhette sopra le teste e cambiano residenza a cuore e cervello, ma la vista dalla finestra è sempre grottescamente la medesima di sempre, e pensare che c’è chi si ostina di convincerci che è oro tutto ciò che luccica. È come muoversi di moto armonico o, se preferite, osservare e sentire l’oscillazione di un pendolo che, a seconda dei casi, può innervosire, ipnotizzare o annullare tutto ciò che vi è attorno per imporsi con spocchiosa flemma. Personalmente mi innervosisce a tal punto che non posso fare a meno di pensare a chi possa aver deciso la mia parte in questo palcoscenico neanche poi di gran classe. Tutto questo dico a voi mentre sto dietro le quinte dello spettacolo, “Anno scolastico 1999/2000: liberamente inspirato a anno scolastico 1998/1999, liberamente inspirato a anno scolastico 1997/1998″….

Per L’Occhio, giornalino studentesco del liceo scientifico statale “Galileo Galilei” di Catania, a. V, n. 2, dicembre 1999.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...