Comicità in chiave Raidue: torna Boncompagni e scrittura Dandini e Guzzanti

Il liceo vi gratifica poco? Siete in conflitto con i genitori? Non riuscite a ricordare cosa significa ridere? Allora non vi rimane che seguire la cura “RAIDUE”. Già da Marzo, infatti, il secondo canale di Stato ci propone due nuovi programmi di satira proprio per cacciare ogni malumore.
Le trasmissioni in questione sono “MACAO” (trasmessa in II serata) di Boncompagni il quale è incredibilmente ricomparso dopo la fine di “NON È LA RAI” e il “PIPPO CHENNEDY SHOW” (trasmesso in I serata) e condotto dalla banda Dandini-Guzzanti.
Sembra quasi di essere tornati nell’87 quando la stessa RAIDUE riusciva a farci rimanere alzati per seguire “QUELLI DELLA NOTTE” e “INDIETRO TUTTA” entrambi di Renzo Arbore.
All’epoca gli ascolti erano alti per questo genere di programmi, oggi invece si assiste ad una crisi legata al fatto che gli italiani non sanno più ridere.
MACAO allo spettatore si presenta come un’arena assediata da giovani (tutti con T-shirt rigorosamente firmati MACAO) che guardano in giù verso la sempre in nerocoprente Alba Panetti e i suoi comici meridionali esordienti o quasi. Ma MACAO non è un programma ordinario. Ancora oggi non si riesce a capire che cosa sia esattamente.
Sicuramente conosce vari modi per trovare audience: la Panetti si apre la camicia per mostrare il suo seno al silicone prendendosi così l’accusa d’essere volgare da “Famiglia Cristiana” e “Avvenire”, Ferretti, invece, (meglio conosciuto come la Signora Coriandoli) dopo sole sette puntate lascia il programma; il programma è eccezionalmente mandato in onda prima di una partita di calcio europea; è ospitato Carmeìo Bene che comincia a gridare contro Dio e il papa; inoltre viene creato uno spot dove compare una lattina di un’inverosimile bibita MACAO con la dicitura “un programma di Dante Alighieri”.
Magari poi la trasmissione si guarda per ammirare il bel samurai o la ballerina di Siviglia protagonisti d’alcune canzoni banali/geniali recentemente raccolte in un CD dal titolo “Le canzoni di MACAO” come fece Arbore con “QUELLI DELLA”.
Ma per chi preferisce qualcosa di più raffinato, ha potuto guardare fino al 2 Maggio ogni Venerdì il “PIPPO CHENNEDY SHOW”, l’erede del vecchio “TUNNEL” di RAITRE ovvero la satira di sinistra sotto il I governo di centro-sinistra.
Ma l’arrivo di Prodi e Veltroni al governo ha messo in difficoltà Corrado Guzzanti e Serena Dandini che non riescono a trovare qualcosa di realmente comico da proporre.
Per questo il PIPPO… va oltre la politica facendo una caricatura a tutto ciò che caratterizza questa società di fine millennio.
Troviamo così: il santone che via Internet porta la parola di Quelo; il complesso musicale/demenziale “I ragazzi delle ragazze”; il disoccupato rozzo e strafottente e così via.
Tra le novità vi è la partecipazione di Caterina Guzzanti (20 anni) che si unisce ai fratelli Corrado e Sabina. Pur essendo già molto brava, Caterina non è completamente lanciata limitandosi a fare semplice gavetta.
“L’Espresso” ha definito il “PIPPO CHENNEDY SHOW” “il bagaglino di sinistra”, ma non è così. Il Bagaglino è un grande spettacolo banale fatto solo di ballerine e battute gratuite, ma soprattutto è snob e statico (dopo cinque puntate si può intuire l’ordine d’entrata e d’uscita degli attori).
Per chi non riusciva a guardare il programma il Venerdì sera poteva rifarsi con il PIPPO CHENNEDY SHORT cioè delle pillole del programma in onda dal Lunedì al Giovedì alle 19,50.
Il programma è destinato a tornare, soprattutto l’imitazione di Funari (realizzata da Corrado) che è riuscita a far ritirare la candidatura a sindaco di Milano da parte del vero Funari.

Per L’Occhio, giornalino studentesco del liceo scientifico statale “Galileo Galilei” di Catania, n. 2, maggio-giugno 1997.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...